Categoria: Misteri

  • Il complesso templare di San Bevignate a Perugia

    Il complesso templare di San Bevignate a Perugia

    Quando si giunge alla chiesa di San Bevignate, a Perugia, non si può che provare un’emozione fortissima, un sussulto dello spirito, come fosse il risvegliarsi di una nostalgia a lungo sopita. Vaga la mente a tempi mai vissuti, aneliti di gloria e gesta cavalleresche si rinfocolano nell’animo. Questo luogo, in origine impervia dimora d’eremitaggio, in…

  • Il perduto tempio di Iside a Benevento

    Il perduto tempio di Iside a Benevento

    “La grande Iside, Madre del Dio, Sothis, Signora delle stelle, Signora del cielo, della terra e del mondo sotterraneo. Nell’anno ottavo sotto la maestà di Horus Toro potente, Sovrano dell’Alto e del Basso Egitto, Signore delle due terre, figlio di Horus amato da tutti gli dei, Figlio di Ra, Signore delle corone Domiziano, che viva…

  • San Michele Arcangelo in Perugia, tempio cosmico

    San Michele Arcangelo in Perugia, tempio cosmico

    Un poggio si erge a ridosso delle mura cittadine, e su di esso un edificio sacro che riflette, come fosse a esso speculare, l’armonia del cosmo. La chiesa di San Michele Arcangelo in Perugia è circolare, simbolo della perfezione di tutto il creato, ma anche immagine e anticipazione della Gerusalemme celeste. V’è un significato escatologico…

  • Michele Arcangelo, le origini del culto

    Michele Arcangelo, le origini del culto

    Un colpo di spada vibra possente nell’aere; come sospinto da lingue d’un fuoco inestinguibile, sconvolge le potenze dei cieli. Le ali di Michele Arcangelo si spiegano possenti, la sciolta capigliatura è scossa da un fremito imperioso. Terribile nell’incedere, egli si scaglia contro il nemico al grido di battaglia: “Mīkā’el, chi è come Dio?”. Nessuno certamente,…

  • L’abbazia di Valvisciolo a Sermoneta, luogo templare

    L’abbazia di Valvisciolo a Sermoneta, luogo templare

    Là, dove i Monti Lepini accarezzano l’Agro Pontino, sorge un’abbazia. Essa si adagia sulle pendici del Monte Corvino con amena bellezza, e si volge al cielo con austera spiritualità. L’abbazia di Valvisciolo sembra appartenere a quel luogo arcadico dall’eternità, eppure le sue origini sono incerte e perdute nel tempo. Le origini dimenticate di Valvisciolo Il…

  • Storia di una crociata, da Clermont a Gerusalemme

    Storia di una crociata, da Clermont a Gerusalemme

    Il 27 novembre del 1095, durante il Concilio di Clermont, papa Urbano II esortava i principi d’Europa a organizzare una crociata per liberare il Santo Sepolcro e difendere i luoghi santi di Gerusalemme. Gerusalemme è l’ombelico del mondo, […] questa regale città posta al centro del mondo, e ora tenuta in soggezione dai propri nemici…

  • Le statue stele della Lunigiana

    Le statue stele della Lunigiana

    Una figura antropomorfa, che pare riemersa da qualche anfratto d’una dimenticata e primitiva età dell’uomo, fissa i visitatori con un enigmatico sorriso arcaico. La statua litica, in arenaria, ha la testa di una curiosa forma, a cappello di gendarme, e si direbbe voler ciondolare da un momento all’altro se non fosse lì impalata da qualche…

  • Il misterioso Cristo nel labirinto di Alatri

    Il misterioso Cristo nel labirinto di Alatri

    Alatri, 1997. Durante dei lavori di restauro, presso uno dei locali attigui al chiostro della chiesa di San Francesco, alcuni colori consunti dal tempo fanno capolino da una stretta intercapedine. Ben presto si rivela l’esistenza di un angusto cunicolo, ricavato da chissà chi nel corso della storia. La chiesa di San Francesco fu edificata a…

  • Collemaggio e l’eremita che divenne papa

    Collemaggio e l’eremita che divenne papa

    A lungo ho esitato a entrare nella Basilica di Collemaggio all’Aquila. La facciata, come per un’ipnotica armonia, imprigionava la mia volontà innanzi a essa. Che dire dei tre gotici rosoni circolari, che sembravano mimare la complessità dell’Universo intero? Un doppio giro di colonne e archetti – dodici sono quelli interni – rammentava ai pellegrini che…

  • Geroglifici e simboli sacri dell’Antico Egitto

    Geroglifici e simboli sacri dell’Antico Egitto

    Quando Jean François Champollion riuscì per primo a decifrare i geroglifici nel 1822, a partire dalla Stele di Rosetta, aveva dovuto superare notevoli difficoltà interpretative. La scrittura degli Antichi Egizi, infatti, appartiene a una concezione del mondo assai differente rispetto a quella dell’uomo occidentale. In primis egli dovette abbattere un radicato pregiudizio antropologico-evoluzionistico, il quale…

  • La simbologia della Rotonda di San Tomè

    La simbologia della Rotonda di San Tomè

    Un gentile sentiero alberato conduce alla Rotonda di San Tomè. Il selciato è appena coperto da un manto di foglie e fronde, i cui colori si intrecciano tra l’arancio e il bruno. Sebbene l’autunno avanzi in un’atmosfera di caducità, i secolari alberi, ai lati del breve camminamento, non sembrano ancora curarsene. L’ambiente è leggiadro e…

  • Giorgione, il mistero dietro la Tempesta

    Giorgione, il mistero dietro la Tempesta

    Una folgore squassa il cielo d’improvviso. Il lampo, scintillante, si insinua tra i nembi minacciosi, ma d’un colore insolito, quasi irreale. È un verde d’indefinita realtà, e sembra voler sfidare il borgo, impotente, che si staglia incerto all’orizzonte. Qui riecheggiano architetture classicheggianti, forse orientali. Alcune torri, una cupola, un campanile, barlumi di un’esistenza che sta…

error: Eh no!