Menu Chiudi

Il fantasma della Santissima Annunziata a Firenze

In uno degli edifici storici di Firenze, Palazzo Grifoni, il quale si affaccia graziosamente sulla Piazza della Santissima Annunziata, c’è una finestra dalla storia molto particolare. Che piova o che ci sia il sole, essa ha gli stipiti chiusi, ma le persiane sono sempre rialzate, sebbene non vi abiti assolutamente nessuno. Questo dettaglio, che potrebbe apparire casuale, racchiude in sé una leggenda dai contorni misteriosi. 

 

santissima annunziata, firenze

Palazzo Grifoni

 

La leggenda

Pare, infatti, che una ragazza della nobiltà fiorentina avesse sposato un membro della famiglia dei Grifoni, che anticamente risiedevano nell’omonimo Palazzo. Il matrimonio fu riuscito a tal punto che i due giovani si amavano follemente. Tuttavia, con l’imperversare della guerra,  il nobile e cavaliere Grifoni fu costretto a partire, per servire la sua città. Da quel giorno la sposa prese ad attenderlo febbrilmente,  spiando la Piazza dalla finestra del Palazzo per coglierne il ritorno. E così trascorrevano i giorni mentre, nel frattempo, ella ricamava triste, seduta su una panca di legno.  

La finestra, in alto a destra

 

Il nobiluomo dei Grifoni non tornò mai più. La giovane lo aspettò invano per tutta la vita, sino a divenire anziana, finché non fu trovata esanime proprio vicino la finestra del Palazzo, su cui tanto aveva sospirato. 

Dopo la sepoltura della donna, i parenti sigillarono la stanza e sbarrarono la finestra. Ma, secondo la leggenda, improvvisamente si spensero le luci e presero a volare oggetti per tutta la camera. In preda al panico, i familiari della defunta sollevarono le persiane della finestra e tutto immediatamente ritornò alla normalità. Da quel giorno la finestra non fu mai più completamente ostruita, affinché lo spirito della donna possa ancora guardare verso la Piazza della Santissima Annunziata, in attesa del ritorno del suo sposo cavaliere. 

 

 

La Piazza della Santissima Annunziata, in cui persino la statua equestre di Ferdinando I pare guardare verso la finestra di Palazzo Grifoni. 

 

Samuele Corrente Naso

Post simili

error: Eh no!