La Croce Patente e la Croce di Malta

con Nessun commento

La Croce Patente è uno dei simboli di identificazione dell‘Ordine dei Cavalieri del Tempio di Gerusalemme.

Si tratta di una piccola croce rossa che i Templari portavano sulla sopravveste, in genere bianca o nera per i sergenti, sul lato sinistro poco sotto il cuore.

E’ formata da quattro bracci di uguali dimensioni che si slargano nelle estremità. Quest’ultime possono avere bordo piatto, convesso o concavo.

In quanto croce, simboleggia il mistero della passione di Cristo.

La Croce Patente è da non confondere con la Croce di Malta dei Cavalieri Ospitalieri, la quale è una croce greca con otto estremità biforcute che rappresentano le beatitudini.

 

croce patenteCroce Patente con bordi concavi

 

croce patenteCon bordi convessi

 

Croce di Malta. Si notino i bordi dei bracci biforcuti.

 

Il nome “Patente” deriva dal latino patentem (participio passato di pàteo) che significa “allargato“. 

Il suo utilizzo fu concesso da papa Eugenio II ai Cavalieri Templari con la bolla Militia Dei del 7 aprile 1145.

Una Croce Patente campeggiava persino sul Beauceant, la balzana dei Templari. Il vessillo era bicromo, di colore bianco e nero ripartito in due porzioni uguali. La Croce era situata sul lato superiore.

 

patente

 

Il ritrovamento di un tale simbolismo, sui muri di un edificio religioso o civile, è un possibile indizio di una presenza Templare nel territorio.

 

error: Eh no!